Castello di Drena - Trentino - Lago di Garda

Castello di Drena

Castel Drena è un esempio di fortezza medievale che domina il deserto delle Marocche.

Ai piedi di Castel Drena, che domina la profonda gola del Rio Salagoni, si estende il suggestivo deserto delle Marocche, nato dal particolare fenomeno glaciale che ha portato alla formazione di una distesa di macigni di 187 milioni di metri cubi. Costruito nel corso del XII secolo, Castel Drena, sorto probabilmente su un villaggio preistorico, fu venduto nel 1175 dai primi possessori, la famiglia da Seiano, ai d'Arco che ne fecero un fondamentale strumento di controllo della via di collegamento fra Trento e il Garda.

La sua posizione strategica lo rese oggetto di continue contese nel corso del Medioevo: bloccava e controllava l'unico valico transitabile, e quindi obbligato, fra la Valle del Sarca e quella di Cavedine. Inattaccabile dalle fiamme, difeso da due ordini di mura, eretto sulla rupe in posizione dominante, era imprendibile con i mezzi d'assalto usati al tempo. La costruzione è essenzialmente romanica con qualche elemento gotico e alcune strutture cinquecentesche.